monte dei ragni zeno zignoli
monte dei ragnimonte dei ragnivalpolicellamonte dei ragni
               
 
   
 
monte dei ragni
amarone
valpolicella
valpolicella superiore
recioto
passito
olio del garda
  Da un’attenta selezione delle nostre olive, raccolte esclusivamente in collina, giunte a giusta maturazione e spremute con il tradizionale sistema a freddo, otteniamo il nostro olio.
La spremitura a freddo, non essendo spinta, preserva tutte le caratteristiche organolettiche dell’olio, estraendo solo la parte migliore dell’oliva.
Gli oliveti sono coltivati secondo le norme CEE n° 1257 del 1999, una scelta questa, di maggior attenzione verso la terra, la salute del produttore e del consumatore
.
             
   

 

In azienda vi sono oltre quattrocento piante. Una buona parte raggiungono il secolo di vita. Vi sono tracce della coltivazione dell’olivo in Valpolicella fin dall’epoca romana, indice della vocazione in questa terra per questa splendida pianta.
Le varietà, una volta numerose, dopo la forte gelata invernale del 1987, si sono ridotte. In presenza massiccia vi è il Grignano, la varietà risultata più resistente. Dopo il 1987 si è provveduto a un graduale reimpianto delle piante perdute e a tutt’oggi si mettono a dimora una decina di piante all’anno, generalmente autoprodotte per margotta
.

     
             
      La produzione media è di 60 ql/anno; da ricordare che l’olivo è una pianta soggetta ad alternatività produttiva, con un anno di carica e un anno di scarica. Le rese riscontrate variano dal 12% al 15%, influenzate sia dall’alternatività quanto dall’andamento stagionale, pioggia soprattutto.

   
             
    Nasce così l’olio prezioso, fragrante nel profumo e verde intenso-dorato nel colore. Condimento sano e naturale per insalate, verdure di ogni sorte cotte e crude, da aggiungere crudo a minestroni, zuppe, carni alla brace e non.

   
     
                                                         |Home | | Chi siamo| |Dove siamo | | Le ricette | | Le novità | | Contattaci |